it | en

Collezioni Skyscrapers

Oggi il “mondo … è diventato, per molti aspetti pratici, una città" (Lewis Mumford, La città nella storia)... “occuparsi della città, quindi, è un modo di dedicarsi agli enigmi del mondo e della nostra esistenza" (Lea Vergine, La città e l'immaginario).
La globalizzazione sta cambiando il mondo. Anche la “metropoli post-industriale” si sta modificando. Complessi fenomeni di riconversione territoriale ci stanno portando verso la postmetropoli del XXI° secolo, ancora tutta da definire e scoprire. Giocando su composizioni di grattacieli situati in metropoli lontanissime fra loro, l'artista vuole enfatizzare il concetto di globalizzazione che ci allontana sempre più dagli aspetti peculiari e caratteristici di ogni cultura

Foto di MASSIMO BORCHI